QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 13° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
sabato 29 febbraio 2020

Attualità giovedì 13 febbraio 2020 ore 16:46

Futura infermiera dalle doti artistiche

Maira Mini con Alessandra Cornelj e Danilo Massai

La studentessa Maira Mini con un originale logo vince il concorso dell’Opi indetto per celebrare il 2020 anno internazionale dell’infermiere



BUCINE — Sta studiando per diventare una brava infermiera, ma ha anche doti artistiche, creatività e abilità grafiche.

Mettendo tutto insieme, Maira Mini – studentessa di Bucine che frequenta il corso di laurea in Infermieristica dell’Università di Firenze – ha ideato un logo che ha convinto la giuria del concorso indetto per celebrare il 2020 come anno internazionale dell’infermiere. E così Maira con la sua creazione – le dita di una mano stilizzate che formano la scritta 2020 - ha vinto la competizione organizzata dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche interprovinciale di Firenze Pistoia. La valutazione è avvenuta a cura di una commissione nominata da Opi Firenze – Pistoia che ha stilato una classifica basandosi su criteri di aderenza al tema, sinteticità ed effetto comunicativo.

Con la giovane valdarnese, premiata anche la fiorentina Alessandra Cornelj che ha vinto la sezione del concorso riservata al miglior slogan.

“Il nostro ordine ha apprezzato molto l’impegno e le idee di queste due ragazze – ha commentato Danilo Massai, presidente di Opi Fi Pt –. L’anno internazionale dell’infermiere è una grande occasione per promuovere il ruolo importante della professione infermieristica in ogni suo settore, ma anche per favorirne lo studio e la valorizzazione”.



Tag

Zaia: «Grazie all'igiene dei veneti solo 116 positivi, i cinesi? Li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Spettacoli

Attualità

Attualità