comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 16°21° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
lunedì 25 maggio 2020
corriere tv
Isole Tremiti, traghetto Tirrenia finisce contro gli scogli

Attualità venerdì 10 aprile 2020 ore 19:39

“Sono stati sempre insieme, anche in rianimazione”

Grazianon Gioli e Patrizia Bernacchioni

L’ultimo saluto negato ai figli della coppia uccisa dal coronavirus. Domani il carro funebre passerà nei luoghi più significativi della famiglia Gioli



SAN GIOVANNI VALDARNO — Chiara e Gianluca, i figli della coppia uccisa dal coronavirus, parlano con la voce strozzata da un pianto appena soffocato. Poche parole e poche immagini trasmesse dal Tgr Toscana. Pronunciano, a stento, una frase che appare come una tenue consolazione a cui aggrapparsi: “Sono stati sempre insieme, uno di fronte all’altro, anche in rianimazione”.

Graziano Gioli, 68 anni, ex presidente della Marzocco sangiovannese, se n’è andato ieri, raggiungendo così la moglie Patrizia, la maestra di 65 anni, che era morta una ventina di giorni prima. Anche lei ricoverata all’ospedale di Prato, insieme al marito, dopo che i sintomi di quella che sembrava solo una brutta influenza, si erano poi rivelati come un contagio da Covid-19.

Ora i figli della coppia inossidabile, che è stata separata solo dal virus, raccontano l’ennesimo dolore: “l’ultimo oltraggio più grande è quello di non poter dare l’ultimo saluto a mio padre”.

Nel rispetto delle norme potranno dare soltanto da lontano “un ultimo abbraccio virtuale” a babbo Graziano - così come avevano già fatto con mamma Patrizia – quando domani (11 aprile) alle 14,30, il carro funebre inizierà dalla loro abitazione (nella frazione Porcellino nel comune di Figline e Incisa) una sorta di ideale via crucis che ripercorrerà i luoghi di San Giovanni Valdarno che hanno accompagnato la vita generosa di Graziano Cioli.

È stato proprio Gianluca, dal suo profilo social, ad indicare ai tanti amici della coppia le tappe successive dell’ultimo viaggio di suo padre: “Il carro funebre attraverserà il suo quartiere natio di Ponte alle Forche, passerà davanti al centro sportivo Calvani e allo stadio Fedini. Attraverserà infine Corso Italia per poi dirigersi al cimitero. Sarà l’occasione per fare un ultimo grande applauso, un saluto per rendere omaggio a questo grandissimo uomo, padre e nonno che ci mancherà moltissimo, ma che ci ha lasciato anche molti esempi da seguire. Ciao babbo”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità