Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:45 METEO:MONTEVARCHI8°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
mercoledì 30 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, le case in bilico e la distruzione provocata dalla frana: il video dal drone

Spettacoli lunedì 03 ottobre 2022 ore 15:20

Musica maestro, torna il Festival della classica

Il sindaco Vadi e il maestro Andrea Turini

La dieciassettesima edizione al via. Coincide con il 50 anni dell'Accademia Musicale Valdarnese. Il programma



SAN GIOVANNI VALDARNO — Torna il Festival di Musica classica città di San Giovanni Valdarno. E la 17esima edizione, che coincide con i 50 anni dell'Accademia Musicale Valdarnese, sarà una rassegna di grande prestigio con nomi di richiamo internazionale e giovani talenti emergenti. Uno degli appuntamenti di maggior richiamo e lustro per l'intero territorio. La rassegna è organizzata dall'Amv con il patrocinio del comune di San Giovanni.

Tutti i concerti si svolgeranno di domenica alla Pieve di San Giovanni Battista.

Si inizia il 9 ottobre alle 17 con l'Orchestra città di Grosseto diretta dal maestro Damiano Tognetti. Al violino si esibirà Joaquin Palomares sulle musiche di Piazzola, Elgar e Grieg.

Si prosegue domenica 23 ottobre alle 16 dove si festeggeranno i trecento anni del Primo volume del clavicembalo ben temperato di Bach. Giovani talenti eseguiranno la versione integrale.

Appuntamento successivo domenica 30 ottobre alle 17: Milica Sperovik – Ribarski al pianoforte e Kiril Ribarski al trombone delizieranno il pubblico presente con brani di Debussy, Chopin, Albeniz, Ravel, De Falla e Gagliardi.

Si passa al mese di novembre dove il primo evento sarà domenica 6 alle 16,30 con l’omaggio a Humberto Quagliata. Dopo la conferenza dal titolo “Arte e umanità di Humberto Quagliata” tenuta dal musicista e critico Luca Ciammarughi, sarà possibile assistere al recital pianistico di Mario Prisuelos, allievo del maestro Quagliata.

Domenica 13 novembre alle 17 con il duo pianistico Tami Kanazawa e Yuval Aldmony sulle musiche di Alexander, Mendelssohn, Rachmaninoff e Liszt.

Domenica 20 novembre alle 17 il soprano Miomira Vitas sarà accompagnata dal marito Kostantin Bogino al pianoforte con pezzi di Skrjabin, Viardot, Rachmaninov, Milankovic, Debussy e Tailleferre.

Ultimo appuntamento del festival domenica 27 novembre alle 17 sempre con l'Orchestra città di Grosseto. Il direttore Giancarlo De Lorenzo guiderà Antonio di Cristofano al pianoforte sulle musiche di Haydn e Chopin.

Per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere all’indirizzo e-mail acmuval@gmail.com o chiamare il numero 3385098368.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
C'è tempo fino al 15 dicembre per il percorso specialistico in geotecnologie e al 15 marzo 2023 per quello in marketing del gioiello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità