comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:44 METEO:MONTEVARCHI9°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
martedì 01 dicembre 2020
corriere tv
Covid, Bassetti: «Il tampone prima di vedere i parenti a Natale? Lo sconsiglio, è fuorviante»

Attualità mercoledì 18 novembre 2020 ore 16:16

Covid, test rapidi del Comune scoprono 17 positivi

provette test coronavirus
Foto di repertorio

Tanti cittadini si sono sottoposti allo screening, sindaco soddisfatto: “Aiuto concreto nella gestione della pandemia. Acquistati altri 4000 tamponi”



MONTEVARCHI — Più di 450 montevarchini hanno effettuato gratuitamente i test rapidi Covid messi a disposizione dal Comune. E durante gli accertamenti 17 persone sono risultate positive: otto tra coloro che si sono recati nella postazione drive through e nove presso l’Istituto Palloni che ha dato la propria disponibilità a svolgere lo screening.

È questo il bilancio del servizio attivato nei giorni scorsi nel centro valdarnese grazie alla volontà dell’amministrazione comunale che ha acquistato i test antigenici rapidi con i soldi raccolti dal “Fondo Emergenza Coronavirus” istituito da Curva Sud, Associazione Memorie Rossoblu, Aquila Calcio, Avis e lo stesso comune. Un’iniziativa che continuerà grazie all’acquisto di altri 4000 test come annunciato dal sindaco Chiassai che ha sottolineato l’importanza dell’operazione.

“Stiamo offrendo un servizio gratuito di test antigenici rapidi che si è dimostrato estremamente necessario per tanti cittadini. Per la prima volta, la settimana scorsa, abbiamo sperimentato l’efficacia del “drive through” avvalendoci della preziosa collaborazione del personale medico e infermieristico del Corpo Militare volontario della Croce Rossa Italiana che ha registrato tanta affluenza, testimoniata dall’effettuazione di 332 tamponi rapidi e l’individuazione di 8 casi positivi.

Continua anche la possibilità di effettuate il tampone rapido, sempre gratuito, contattando l’Istituto Gaetano Palloni, Qui sono stati effettuati 120 tamponi rapidi, con un riscontro di 9 positivi. La nostra attenzione – aggiunge il sindaco di Montevarchi - è indirizzata, in particolare, al mondo della scuola in cui le classi e il corpo docente continuano ad essere messi in quarantena coinvolgendo le rispettive famiglie con un percorso complesso e pieno di difficoltà. Ci siamo mobilitati per dare un aiuto concreto nella gestione del fenomeno pandemico: l’obiettivo è quello di dare un sostegno al territorio, alla salute pubblica, ma anche un impegno per dare risposte certe alle famiglie affinché non si sentano più sole in un momento così difficile.

Al tempo stesso, ritengo che un intervento simile contribuisca fattivamente ad una maggiore tracciabilità sulla popolazione e sui soggetti sottoposti a provvedimento di quarantena i cui familiari non hanno l’obbligo del tampone e possono rappresentare un rischio elevato di contagio. Il mio invito è quello di usufruire di questo servizio in modo che ognuno possa avere la consapevolezza del suo stato di salute e contenere il rischio di diffusione del virus. Il nostro impegno andrà avanti in questa direzione avendo deciso di acquistare altri 4000 tamponi per non trovarci impreparati e per soddisfare un bisogno che la comunità, purtroppo, continuerà ad avere anche nei prossimi mesi”.

Chi volesse sottoporsi ai test Covid può recarsi in auto presso la postazione drive through allestita presso il resede della piscina. Prima però è obbligatorio prendere appuntamento online collegandosi al sito https://comunemontevarchi-tamponirapidi.deskpa.it). I prossimi test saranno effettuati giovedì 19 e sabato 21 novembre, dalle ore 9 alle 13.

C’è anche la possibilità di effettuate il tampone rapido, sempre gratuito, contattando l’Istituto “Gaetano Palloni”, al numero 391-3779342, dalle ore 12 alle 14.

I test antigenici gratuiti sono riservati ai residenti a Montevarchi.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità