Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEVARCHI19°35°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 20 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tutti condannati per l'omicidio di Desirée

Spettacoli domenica 23 maggio 2021 ore 10:30

Festival di San Giovanni, sul podio il trio 3Ovah

Il trio canoro 3Ovah durante la premiazione

Il gruppo canoro formato da tre ragazze si è aggiudicato il primo premio nell’evento benefico: raccolti 1000 euro per la Misericordia



SAN GIOVANNI — Si è svolta ieri la premiazione della prima edizione del Festival San Giovanni 2021 organizzato dall’associazione Paro Paro con il sostegno ed il supporto del Comune di San Giovanni, dell’associazione Pro Loco e dell’Isis (Istituto statale di istruzione superiore) Valdarno.

L’evento, che si è svolto a Palazzo d’Arnolfo ed è stato trasmesso dalla pagina Facebook della Pro Loco, ha visto il trionfo del trio canoro 3Ovah composto da Desiree Falleroni, Jessica Citroni e Annalisa Cuccoli. “Siamo felici della vittoria – hanno commentato le tre cantanti – ma lo siamo ancora di più per aver portato il nostro piccolo contributo ad una giusta causa. Inoltre, è stato davvero emozionante tornare ad esibirsi su un palco dopo così tanto tempo”.

Secondo gradino del podio per il giovane attore e imitatore Lorenzo Vasai mentre si è classificato terzo ricevendo anche il premio della critica “Arduino Casprini” Filippo Mugnai che ha interpretato un commovente monologo sul bullismo. “Da sangiovannese – ha dichiarato Mugnai – avere un riconoscimento in memoria di un personaggio che ha segnato la storia imprenditoriale e sportiva di San Giovanni, che ne è stato una colonna portante, è la soddisfazione più grande”.

Per votare il concorrente preferito era necessaria una donazione alla Misericordia di San Giovanni. Durante la serata del 13 maggio e nei giorni successivi sono stati raccolti 1000 euro che serviranno per l’acquisto di un mezzo fuoristrada 4×4 per i servizi sociali, dotato di gancio di traino in grado di operare anche in caso di calamità naturali, come terremoti o alluvioni.

Presenti alla premiazione, oltre ai due presentatori Francesco Marini e Massimiliano Massi Fruchi dell’associazione Paro Paro e ai tre finalisti, l’assessore alla cultura del comune di San Giovanni Fabio Franchi e il dirigente scolastico dell’Isis Valdarno Lorenzo Pierazzi.

“Una bella scommessa – ha sottolineato Fabio Franchi – riuscita grazie all’intuizione e alla tenacia dell’associazione Paro Paro e di tutte le realtà che è riuscita a mettere insieme: dagli sponsor, alle associazioni, da enti pubblici, agli artisti fino al coinvolgimento di una scuola superiore. Obiettivo quello di organizzare un bello spettacolo e raccogliere una donazione per quella che è stata una delle associazioni più esposte in trincea negli ultimi mesi, la Misericordia”.

Un gesto coraggioso dell’associazione Paro Paro – ha aggiunto Lorenzo Pierazzi – che, con un pizzico di follia, ha lavorato per ridare vita al teatro in un momento così complicato. Inoltre, il grande merito è stato quello di fare beneficenza facendoci sorridere e divertire”.

L’evento, che ha ufficialmente segnato la ripartenza della stagione degli spettacoli, è andato in onda giovedì 13 maggio alle 21,30 su Tv1 e sulla pagina Facebook della Pro Loco. Nove le esibizioni nelle differenti discipline del canto, del teatro e della danza per una serata di intrattenimento, arte e tante, tante risate. Alla serata hanno partecipato anche alcuni ospiti conosciuti e apprezzati: il presentatore Alessandro Greco, l’ex calciatore Francesco “Ciccio” Baiano, l’attore Sergio Forconi e Salvatore e Giorgia Roccaro, star di TikTok.

Il supporto tecnologico, le riprese e la regia sono stati curati dagli studenti dell’Isis Valdarno.

“Siamo davvero orgogliosi – hanno detto Francesco Marini e Massimiliano Massi Fruchi al termine della premiazione – di essere riusciti a realizzare quella che sembrava un’impresa per il periodo particolare e le difficili modalità organizzative. Faticoso anche fare teatro rinunciando al pubblico ma siamo soddisfatti non solo per la riuscita dell’evento in sé ma anche per il livello artistico proposto e siamo contenti della cifra che siamo riusciti a raccogliere. Vorremmo ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato e che hanno reso possibile, con il loro supporto, la riuscita dell’iniziativa. Infine, un grazie ai prestigiosi ospiti che, gratuitamente, si sono prestati per dare una mano”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il risultato della quarta tappa del concorso di bellezza che seleziona i giovani per la finale nazionale di Venezia, che si svolgerà il 31 agosto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Sport

Attualità