comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 12°22° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 31 maggio 2020
corriere tv
Galli sui nuovi casi in Lombardia: «Non credo siano nuovi contagi, sono contagi vecchi»

Attualità venerdì 03 aprile 2020 ore 19:57

Covid in Valdarno aretino, in totale 163 casi

coronavirus visto al microscopio

I dati della Asl Toscana Sud Est dall’inizio dell’emergenza fino al primo aprile. Oltre un terzo dei contagiati ha meno di cinquanta anni



VALDARNO — La maggior parte sono donne e oltre un terzo dei contagiati ha meno di cinquanta anni.

Sono gli aspetti più significativi che emergono dall’analisi dei dati – forniti dalla Asl Toscana Sud Est e relativi al periodo dall’inizio dell’emergenza Coronavirus fino al primo aprile compreso – sui cittadini del Valdarno aretino che hanno contratto il Covid-19.

In totale i contagiati, nel periodo di riferimento, sono 163: cento donne e 63 uomini. Un dato, questo, che fa riflettere visto che a livello nazionale si è sempre parlato di una maggioranza maschile tra i contagiati.

Altro elemento interessante, è che 56 persone dei 163 hanno meno di cinquanta anni: tra loro figurano anche tre bambini di due, otto e dieci anni.

La fascia di età meno colpita dal virus è quella tra i 70 e i 79 anni (sono tredici valdarnesi), mentre gli ultranovantenni sono quattordici. Completano il quadro 25 valdarnesi tra gli 80 e 89 anni; 27 tra i cinquanta e i cinquantanove anni e 28 persone tra i sessanta e i sessantanove anni di età.

La stragrande maggioranza degli ammalati si trova in quarantena nel proprio domicilio, tranne undici pazienti ricoverati nel reparto di malattie infettive e due in terapia intensiva all’ospedale di Arezzo.

L’alto numero di casi registrati nel Valdarno aretino è dovuto alla diffusione del virus nelle case di riposo: ad oggi risultano – dati della Asl ma non citati nel riepilogo reso noto oggi dall’azienda sanitaria – 41 casi alla Rsa di Bucine e 32 in quella di Montevarchi, riferiti a ospiti e operatori che lavorano nelle strutture.

Ad oggi, risultano anche 14 sanitari dell’ospedale della Gruccia colpiti dal virus. I contagi tra medici, infermieri e operatori sanitari spiega anche la relativa giovane età di buona parte dei valdarnesi affetti dal Covid.

Non ancora comunicato il numero delle guarigioni che vanno comunque accertate dopo aver sottoposto i pazienti a due tamponi alla fine della quarantena, tamponi che vengono effettuati a distanza di giorni e devono entrambi avere esito negativo.

Fino ad oggi risultano, sempre nel Valdarno aretino, nove decessi di persone di oltre 78 anni di età, sette delle quali erano ospiti in case di riposo.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità