comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:59 METEO:MONTEVARCHI13°19°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
giovedì 22 ottobre 2020
corriere tv
Conte: «Ai cittadini dobbiamo chiedere ancora sacrifici e rinunce»

Spettacoli domenica 27 settembre 2020 ore 11:49

La sfilata, la pioggia e il finale con sorpresa

Un momento dello spettacolo di ieri sera a Terranuova
Foto di: Paolo Ricci

Festa del Perdono: l’evento di moda viene interrotto dal maltempo ma c’è chi non si perde d’animo e si inventa un’alternativa per chiudere la serata



TERRANUOVA BRACCIOLINI — Di gente ne era arrivata tanta in piazza Liberazione, nonostante il freddino della serata di ieri. L’organizzazione è impeccabile come sempre con tanto di controlli anti-Covid come l’emergenza impone. Poi l’intervento del sindaco Chienni e della presidente della Commart Laura Salvi che hanno dato il via all’immancabile appuntamento con la moda che caratterizza il cartellone degli eventi del Perdono di Terranuova. La passerella si apre con un momento brillante dedicato agli anni ’40 e ’50 con l’applaudita sfilata di noti personaggi dello spettacolo come Charlot e Marylin (chi si nasconde dietro il costume?). Poi il vero show di moda con le modelle che presentano capi di abbigliamento e accessori messi a disposizioni dai negozi del paese (Venturi Calzature, Barucci abbigliamento, “La bottega delle cose”, MB.Style abbigliamento, Miriam acconciature, Calzature Sara, SD di Donati, per l’allestimento del palco Ferrini Gift e “Fiori per voi”, regia di Mode di Vania Zacchei).

Ma poco dopo – come si temeva visto il maltempo degli ultimi giorni – arriva la pioggia. Che costringe al fuggi fuggi generale. Ma, si sa, i terranuovesi non si perdono d’animo. E così c’è chi improvvisa un’altra mini-passerella presso il proprio negozio. La parrucchiera Miriam invita le modelle e qualche conoscente nel proprio locale per continuare la serata in compagnia: del resto con tutto il tempo che ci ha messo per preparare le ragazze e sistemare le loro acconciature sarebbe un peccato andarsene tutti a casa. E così il defilé si trasferisce e prosegue per un po’ tra l’ingresso e la sala del coiffeur, con due chiacchiere e qualche risata. Con tanto di foto ricordo.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità