Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:MONTEVARCHI9°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, i 7 anni di Mattarella al Colle

Attualità venerdì 03 dicembre 2021 ore 07:30

Riapre Corso Mazzini ed è festa

Completata la ristrutturazione dei marciapiedi, sabato il taglio del nastro per la rinnovata via cittadina. Tanti eventi organizzati per l’occasione



FIGLINE VALDARNO — I lavori sono terminati ieri ma la riapertura ufficiale di Corso Mazzini a Figline - con tanto di taglio del nastro ed eventi organizzati per l’occasione - si terrà sabato prossimo alle 15.

È giunta così al termine la ristrutturazione dei marciapiedi della strada del centro storico cittadino (con l’abbattimento di barriere architettoniche) e che sarà inaugurata il 4 dicembre in occasione dell'accensione delle luminarie natalizie e con il momento di festa, animato dal Corteo storico delle Contrade di Figline e dagli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri fiorentini organizzato dalla Pro loco Marsilio Ficino e dal Ccn – centro commerciale naturale - “Il Granaio”.

Subito dopo, la sfilata delle Contrade verso piazza Ficino, dove si esibiranno gli Sbandieratori.

Si chiude ufficialmente, quindi, il cantiere nel centro storico figlinese, che ha interessato corso Matteotti prima e i due tratti di corso Mazzini subito dopo. In entrambi i casi, sono stati realizzati nuovi marciapiedi in pietra aumentandone la larghezza rispetto a quelli precedentemente esistenti, che sono stati demoliti e completamente ricostruiti utilizzando delle lastre di pietra rigata in continuità con quelle di piazza Ficino, così da uniformare esteticamente le vie principali del centro storico. 

Anche gli attraversamenti pedonali sono stati realizzati in pietra, creando dei rialzi che funzionino anche come mini-dosso per rallentare le auto in transito.

In corso Matteotti e nel primo tratto di corso Mazzini (piazza Ficino-via Brunone Bianchi) i marciapiedi sono completamente a raso strada; nel secondo tratto di corso Mazzini (via Bianchi-piazza 25 Aprile) sono invece realizzati nella maniera tradizionale, in modo da conservare le aree di sosta. Si tratta di un progetto da oltre 400mila euro complessivi, che fa parte del più ampio pacchetto da oltre 1 milione di euro per la valorizzazione dell’area interna alle antiche mura di Figline e che comprende la nuova illuminazione di piazza Ficino, il potenziamento del sistema di videosorveglianza, i nuovi arredi urbani e la riqualificazione dell’area dei giardini Del Puglia.

Siamo felici di chiudere l’anno avendo realizzando uno dei principali interventi di riqualificazione del nostro centro storico” - commenta il vicesindaco Enrico Buoncompagni, con delega ai Lavori pubblici.
“Il prossimo a partire, entro la metà del nuovo anno, sarà la nuova illuminazione di piazza Ficino, che contribuirà a dar nuova luce al cuore della nostra città. Invito tutti a partecipare al momento di festa fissato per sabato pomeriggio, per il quale ringrazio Pro loco Ficino e CCN Il Granaio. Sono proprio i commercianti del centro in maniera particolare, infatti, ad averci invitato in questa occasione a inaugurare i nuovi corsi, come già avevano avuto modo di fare in autonomia a fine agosto, quando con una cena hanno festeggiato informalmente il restyling di corso Matteotti e del primo tratto di corso Mazzini”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Accelerazione dell’infezione che ha provocato nelle ultime ore un nuovo aumento dei contagi. La situazione di oggi in ogni paese
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità