Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:MONTEVARCHI18°27°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
lunedì 27 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Germania, Scholz: «I tedeschi vogliono un cambiamento e me cancelliere»

Attualità sabato 24 luglio 2021 ore 15:20

Ex scuola dedicata a don Giorgio prete partigiano

Don Giorgio Checchi
Don Giorgio Checchi

Domani la cerimonia in ricordo di Checchi amato parroco di Poggio di Loro: l’intitolazione dei locali voluta da tutto il paese



LORO CIUFFENNA — È rimasto in paese fino al 1948 eppure a Poggio di Loro lo ricordano ancora in tanti e anche chi non l’ha mai incontrato lo conosce. Don Giorgio Checchi – nato a Terranuova nel 1914, per qualche anno parroco di Poggio di Loro e Rocca Ricciarda, le piccole frazioni di Loro Ciuffenna – è stato un prete partigiano

Nell’ottobre del 1943 entrò nella Brigata Mameli e fu uno dei primi a mettere piede nel paese appena liberato il 27 luglio del ’44. Sempre al fianco della popolazione e degli sfollati a don Checchi tanti devono la vita; prigionieri di guerra alleati, soldati che si rifiutarono di aderire alla Repubblica di Salò. Il suo apporto alla lotta per la Liberazione è stato importante e ha avuto un riconoscimento nel 1973 quando gli fu assegnataCroce al Merito di Guerra in seguito ad attività partigiana”.

Nonostante siano passati tanti anni da quei giorni e anche se ben presto Checchi lasciò il paese per andare a guidare la chiesa di Palazzo del Pero ad Arezzo dove è rimasto fino alla scomparsa nel 2006, tutta la comunità del borgo valdarnese ha ancora nel cuore don Giorgio e ha deciso di intitolandogli l’ex scuola della sua Poggio di Loro.

Domani 25 luglio alle ore 17,30 si terrà la benedizione e l’installazione di una targa in suo ricordo nei locali dell’ex edificio scolastico.

“L’intitolazione voluta dagli abitanti di Poggio di Loro, dall’associazione “La porta del Pratomagno” e dalla comunità di Loro Ciuffenna tutta – spiegano dal Comune - risponde al desiderio di rendere omaggio a don Giorgio Checchi parroco esemplare che con il suo impegno partigiano ha scelto di dedicare la sua vita alla difesa della pace”. Previsti gli interventi del sindaco Moreno Botti, dei rappresentanti dell’Anpi, dei parenti di don Giorgio e di coloro che l’hanno conosciuto e apprezzato.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Maltempo nel pomeriggio in tutto il Valdarno: piante cadute sulle strade, spaccati i gazebo al giardino dei Licei di San Giovanni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Elezioni