comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:11 METEO:MONTEVARCHI-0°9°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
mercoledì 27 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La senatrice Tiraboschi (Forza Italia): «Non sono pronta a giurare da ministra nel Conte ter»

Attualità mercoledì 25 novembre 2020 ore 16:46

L’ex sindaco di Reggello nel Cda di Firenze Fiera

Lorenzo Becattini, ex sindaco di Reggello

Il Consiglio regionale ha designato come componente del consiglio di amministrazione Lorenzo Becattini. Ecco chi è e cosa ha fatto nella sua carriera



REGGELLO — L’ex sindaco di Reggello nel Cda di Firenze Fiera

Il Consiglio regionale ha designato come componente del consiglio di amministrazione Lorenzo Becattini. Ecco chi è e cosa ha fatto nella sua carriera

La sua nomina è stata approvata a maggioranza, con 23 voti favorevoli, 13 contrari e 1 astenuto. Così Lorenzo Becattini entra a far parte del consiglio di amministrazione di Firenze Fiera. Laureato in scienze politiche e docente di economia regionale all'università di Firenze, Becattini è stato segretario metropolitano dei Democratici di Sinistra a Firenze, sindaco di Reggello (Pds) dall’ 8 marzo 1993 fino al gennaio del 1994. Lorenzo è stato assessore all'economia del comune di Firenze. Fino al 2015 è stato presidente di Toscana Energia Spa.

Nel dicembre 2012 Becattini si candidò alle primarie dei parlamentari del Pd nella provincia di Firenze, ottenendo 3734 voti. Risultò secondo dei non eletti alla Camera nelle successive elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013. Poi, a seguito delle dimissioni presentate dall'onorevole Matteo Biffoni, eletto Sindaco di Prato, il 9 luglio 2014 venne proclamato deputato. Durante la XVII legislatura si è occupato soprattutto di piccola e media impresa e di energia, facendo parte della decima Commissione “Attività Produttive”.

Tra anni fa presentò come secondo firmatario l’emendamento alla legge di bilancio che ha determinato lo slittamento dal 31 dicembre 2020 dell’applicazione della direttiva Bolkestein al commercio su area pubblica.

La nomina di Becattini è stata oggetto di un commento anche dalla reggellese Elisa Tozzi, ora consigliere regionale della Lega. Pur esprimendo stima nei suoi confronti Tozzi riteneva che “in una logica di rilancio si sarebbe dovuta fare una scelta diversa, una figura manageriale esperta sarebbe stata la chiave di volta di una strategia da attuare, invece è stata applicata ancora una volta una logica tutta politica”.

“Sulla questione avremmo voluto saperne di più – ha proseguito Tozzi – avremmo voluto più informazioni sul patto parasociale e sul fatto che si parli di rafforzamento pubblico. Occorre una riflessione profonda, perché se si continuano a creare poltrone invece di dotarsi di ciò che serve non andiamo da nessuna parte”.

Secondo la presidente della commissione Sviluppo economico e rurale. Ilaria Bugetti (Pd) “il nome di Lorenzo Becattini, giunto assieme ad altre candidature, è stato scelto per la qualità del suo curriculum. Becattini stesso si era già occupato, nel 1997, della costituzione della società nel cui cda adesso è chiamato”.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Attualità