Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:58 METEO:MONTEVARCHI15°17°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità sabato 18 settembre 2021 ore 07:00

Viaggio con Dante a Gavillaccio

La pieve di Gaville
La pieve di Gaville

Proseguono le iniziative dedicate ai 700 anni dalla morte del sommo poeta, evento oggi pomeriggio nel borgo citato nella Divina Commedia



FIGLINE-INCISA — Proseguono oggi - sabato 18 settembre - a partire dalle 17,30, le celebrazioni che il Comune di Figline-Incisa dedica ai 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

L'appuntamento – patrocinato dalla Regione Toscana e inserito tra le iniziative del progetto “Dante O Tosco” – si terrà nell’antico borgo di Gavillaccio, a poca distanza dalla Pieve, entrambi luoghi citati nel XXV Canto dell’Inferno. Proprio a Gavillaccio, lì dove un tempo sorgeva il castello che fu il probabile teatro dell’uccisione di Francesco Cavalcanti, verrà posta una targa in marmo che riporta la terzina della Commedia nella quale si rimanda proprio a questo cruento episodio. Presenzierà l’evento la sindaca del Comune di Figline-Incisa Giulia Mugnai.

Le case, le strade e le antiche tracce del castello faranno poi da scenografia all’“Atlante poetico della Toscana – Viaggio con Dante nei borghi e nelle città”. Si tratta di un progetto di Accademia dei Mutamenti, Arca Azzurra, Compagnia Lombardi-Tiezzi e I Sacchi di Sabbia che, attraverso delle letture sceniche (recitazione e musica) porta i versi del Poeta nei luoghi della Commedia. La voce recitante sarà quella di Lucia Socci; al violino, per l’accompagnamento musicale, ci sarà invece Valentina Albiani. Presenterà Lorenzo Bartoloni.

Nell’occasione verrà presentata e distribuita anche la piccola pubblicazione “Gaville ai tempi di Dante” edita dal Comune di Figline-Incisa, una rassegna degli aspetti storico-artistici del luogo curata dalla storica dell’arte Daniela Matteini e un tentativo di ricostruzione dell’antica comunità di Gavillaccio attraverso un’intervista-racconto, alla ricerca dell’eredità lasciata al borgo dal castello ormai scomparso. L’ingresso sarà libero, ma occorrerà esibire il Green pass.

Ma anche Incisa ricorderà Dante: la seconda edizione di “Una piazza di libri”, in programma dal 22 al 24 ottobre in piazza Parri, adiacente alla Biblioteca comunale Gilberto Rovai, ospiterà la presentazione del cofanetto di quattro volumi “Dante Alighieri: e vidi quattro stelle”, una vita a fumetti del Poeta realizzata dalla casa editrice Kleiner Flug. Quattro storie per raccontare quattro aspetti fondamentali della vita di Dante: l’amore, le amicizie, la vita politica e l’esilio, tracciando così il ritratto di un uomo del suo tempo, animato da una profonda passione e tormentato dalle difficoltà, che attraverso la fede, la scrittura e la filosofia cerca di elevare il proprio animo e di consegnarsi all’eternità.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Giovane spacciatore sorpreso dai Carabinieri mentre vendeva marijuana ad un coetaneo. Scattata la denuncia nei suoi confronti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità