QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
sabato 07 dicembre 2019

Attualità venerdì 29 novembre 2019 ore 17:11

La gioia di piantare venti alberi

I bambini della scuola della Massa li hanno piantati in via del Nanniccione con l'aiuto dei Carabinieri forestali e dei giardinieri comunali



FIGLINE INCISA — Si è svolta ieri mattina, nell’area verde di via del Nanniccione a Incisa, la “Festa dell’Albero”, inizialmente inclusa come di consueto in apertura del programma di Autumnia 2019 (la manifestazione che da 21 anni si svolge nel secondo fine settimana di novembre nel centro di Figline e che è dedicata ad Ambiente, Agricoltura e Alimentazione) e poi rimandata a causa del maltempo.

Sono 16 gli alberi già messi in posa dall’Ufficio Ambiente del Comune, proprio nei giorni prima di Autumnia, che si sommano ai 20 piantati questa mattina dagli alunni della scuola La Massa, aiutati dai Carabinieri Forestali e dagli operai del Comune. Un modo per coinvolgere attivamente i più piccini e per sensibilizzarli al tema della tutela e della cura ambientale.

È sempre bello vedere l’entusiasmo negli occhi dei bambini, che grazie al lavoro dei nostri uffici comunali e al supporto dei Carabinieri Forestali hanno avuto la possibilità di scoprire da vicino non solo come si pianta un albero e come si svilupperà nel tempo, ma anche perché una determinata pianta è più adatta ad essere messa in posa in una certa area urbana – ha commentato l’assessore all’Ambiente, Paolo Bianchini -. Oggi, inoltre, abbiamo colto l’occasione per sensibilizzare i presenti alle tematiche ambientali, che ci stanno particolarmente a cuore e che hanno conseguenze anche in termini di sicurezza e tutela della salute dei cittadini”. 

“In quest’ottica, infatti – continua l’assessore Bianchini – da anni l’Assessorato all’Ambiente porta avanti un lungo e costante lavoro, in termini di sostituzione di alberature e di piantagione di nuovo alberi. Due gli obiettivi: eliminare le piante giudicate pericolose, perché inadatte al contesto o perché provocano danni a marciapiedi e strade, e sostituirle con nuovi alberi, privilegiando la biodiversità, la sicurezza stradale per auto e pedoni e il contrasto all’inquinamento dell’aria, che si riduce per esempio grazie alla presenza di liquidambar e carpini. Per raggiungere questi obiettivi, il Comune investe, ogni anno, circa 30mila euro per tutti gli interventi sul verde, che includono la cura degli oltre 7000 alberi che costituiscono il patrimonio arboreo territoriale, e l’incremento di oltre 200 piante all’anno, a cui si aggiungono arbusti e fioriture”.



Tag

Salvini: «Denunciato da Carola Rackete. E noi la contro-denunciamo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità