QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 10°14° 
Domani 11°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
giovedì 25 aprile 2019

Cultura lunedì 28 gennaio 2019 ore 17:20

Il capolavoro perduto di Jacopo Vignali

Foto Facebook Michel Scipioni Codogno

Ritrovata in un convento fiorentino la preziosa tela 'Il beato Felice da Cantalice' di cui si erano perse le tracce negli anni '90



MONTEVARCHI — Il capolavoro perduto del pittore Jacopo Vignali, vissuto tra 1592 e 1664, è di nuovo visibile al pubblico. A riscoprirla è stato lo storico dell'arte Michel Scipioni in un convento fiorentino. L'opera, restaurata, è stata collocata per il momento nella mostra organizzata dal Comune di Montevarchi fino al 28 aprile nel Palazzo del Podestà con opere di artisti come Sandro Botticelli e i Della Robbia. 

L'opera era stata eseguita in origine per il convento dei Cappuccini di Montevarchi. Negli anni '90, dopo l'abbandono del convento da parte dei frati, era stato trasferito nel convento fiorentino di Montughi. Poi se ne erano perse le tracce. Pochi mesi fa il ritrovamento.

"Questa scoperta - ha detto Michel Scipioni -, sicuramente una delle più importanti degli ultimi decenni nel panorama dell''rte seicentesca toscana, spero possa sensibilizzare le istituzioni, a dedicare a Jacopo Vignali una grande mostra monografica. Ringrazio Bruno Santi, Luca Canonici e Lucia Bencistà, che non solo mi hanno segnalato l''esistenza del dipinto, ma l''hanno subito accolto nella loro grande mostra di Montevarchi, dandogli una posizione di rilievo nel percorso espositivo". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca