Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:22 METEO:MONTEVARCHI16°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
lunedì 01 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Amadeus: «Avremo degli applausi finti ma immagineremo che siano del pubblico a casa»

Attualità martedì 23 febbraio 2021 ore 07:00

“Discarica, la priorità è la salute dei cittadini”

La discarica di Podere Rota a Terranuova
La discarica di Podere Rota a Terranuova

Il Centrodestra per Terranuova appoggia la protesta contro l’ampliamento di Podere Rota e chiede al Comune di rivedere la propria posizione



TERRANUOVA BRACCIOLINI — La priorità è la tutela della salute dei cittadini perché “Terra–Nuova non si trasformi in Terra dei Fuochi”. Anche il Centrodestra per Terranuova si schiera contro il possibile ampliamento della discarica (così come richiesto dal gestore Csai alla Regione) e chiede al Comune di tornare sui propri passi e non sostenga il potenziamento dell’impianto di smaltimento dei rifiuti.

“Dopo la decisa presa di posizione della quasi totalità dei sindaci del Valdarno aretino sulla prossima chiusura della Discarica di Podere Rota – con l’espressa contrarietà ad ogni possibile ampliamento – come Gruppo Consiliare “Centrodestra per Terranuova”, vogliamo ancora una volta precisare la nostra posizione” afferma la lista di minoranza.

“Non possiamo essere che favorevoli ad ogni azione che sia di beneficio per la nostra città, ma, proprio perché cittadini di Terranuova e del Valdarno, non possiamo accettare che una amministrazione comunale, insensibile ai problemi della salute e dell’ambiente, faccia sì che Terranuova venga considerata come una sorta di paradiso dei rifiuti".

"Non vi sono motivi attuali e reali che possano spiegare la volontà di ampliamento dell’impianto di Casa Podere Rota, se non interessi meramente ed esclusivamente economici di una azienda con importante partecipazione di privati. Non dovrebbe essere compito di una amministrazione comunale procacciare favori a privati. Ancor più considerando che non esistono particolari problemi legati allo smaltimento dei rifiuti e che l’obiettivo principale dovrebbe essere quello di tutelare la salute dei cittadini, come anche più volte da noi formalmente richiesto, ma senza risultato. Ben venga quindi qualsiasi attività proficua, ma non causi alcun rischio alla popolazione. Questo venga preventivamente accertato con le dovute indagini sanitarie ed epidemiologiche. Vogliamo sperare – concludono dal gruppo del Centrodestra - che in questa ottica l’attuale maggioranza che governa Terranuova possa rivedere la propria posizione, si esprima chiaramente contro ogni ampliamento e sappia invece provvedere alla salute pubblica, affinché non si passi colpevolmente da Terra–Nuova a Terra dei Fuochi”.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità