QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 13° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
giovedì 20 febbraio 2020

Politica mercoledì 29 gennaio 2020 ore 20:11

Candidature in Regione, i sindaci di cui si parla

Ecco i nomi dei primi cittadini valdarnesi che vengono sussurrati negli ambienti politici in vista delle elezioni di maggio. Ecco chi sono e perché



RIGNANO SULL'ARNO — A quattro mesi dal voto per eleggere il nuovo Consiglio regionale della Toscana, la discussione all’interno delle forze politiche verte sulla individuazione di eventuali candidati in grado di raccogliere un buon numero di consensi.

All’interno del Partito democratico della zona fiorentina si guarda, per il ruolo di eventuali candidati consiglieri regionali, soprattutto a quelle figure istituzionali in grado di coniugare una buona dose di popolarità ad una provata competenza amministrativa.

Nell’ambito degli amministratori pubblici uno dei nomi che è stato indicato con maggiore frequenza è quello di Cristiano Benucci, sindaco di Reggello, eletto per la seconda volta nel 2017, senza bisogno del secondo turno di ballottaggio.

Proprio questa caratteristica ha indotto il Pd a inserirlo nella rosa degli amministratori a cui chiedere eventualmente un impegno per le regionali. Ovviamente poi bisognerà vedere cosa ne pensa il diretto interessato il quale ha ancora due anni di mandato di fronte a sé.

La normativa vigente gli consentirebbe comunque di partecipare alla competizione elettorale per la Regione, senza esser obbligato immediatamente a lasciare l’incarico di sindaco. Soltanto dopo un’eventuale elezione in Consiglio Regionale, il primo cittadino di Reggello sarebbe chiamato a scegliere tra l’ipotesi di rimanere alla guida del Comune, oppure optare per il seggio regionale.

Lo stesso discorso vale per il sindaco di Rignano sull’Arno, anche lui al secondo mandato. Daniele Lorenzini non fa più parte del Partito Democratico, ma il suo nome viene fatto da chi vedrebbe bene una lista civica di sinistra da inserire nella coalizione di forze che concorrerebbero al sostegno della candidatura a presidente di Eugenio Giani. Anche per Lorenzini valgono tutte le valutazioni fatte per il caso di Benucci. Al momento sono soltanto voci, in attesa delle valutazioni dei singoli e dell’eventuale maturazione delle reali condizioni politiche, che in ultima analisi condizionano sempre le decisioni finali.



Tag

Porta a Porta, Renzi: «Non morirò grillino»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità