Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:54 METEO:MONTEVARCHI19°34°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 20 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tutti condannati per l'omicidio di Desirée

Attualità mercoledì 09 giugno 2021 ore 13:49

Questo ragazzino ora è famoso, il Comune lo premia

Vincenzo Albanese, tra i giovanissimi della Figlinese

L’Amministrazione municipale di Reggello premia il suo giovane concittadino che si è messo in luce al Giro d’Italia. Una storia iniziata a Figline



REGGELLO — È nato il 12 novembre del 1996 nel comune campano di Oliveto Citra, ma all’età di 6 anni vestiva già i colori gialloblù della Ciclistica Figlinese, perché nel frattempo la sua famiglia si era trasferita a San Donato in Fronzano, nel comune di Reggello.

Inizia così l’avventura sportiva di Vincenzo Albanese. Si mette subito in luce dominando nelle categorie giovanili. Vince tutte le gare dei Giovanissimi, poi passa tra gli Esordienti e ottiene due vittorie, strappando anche la convocazione al Campionato Italiano. Poi approda nella categoria “Allievi”, al primo anno vince subito il titolo toscano di velocità su pista, mentre al secondo anno centra il successo nel Campionato italiano su pista, nella specialità Keirin, che si svolse il 6 luglio 2012 a Fiorenzuola d’Arda.

Subito dopo lascia la Ciclistica Figlinese per gareggiare nella categoria cadetta: Tra i dilettanti under 23 spopola. Il 2016 è il suo anno magico: vince il Gran Premio Liberazione a Roma, vince una tappa in Austria alla Oberösterreich Rundfahrt, vince anche in Francia con la tappa del Tour de l'Avenir, che arriva a Veauche. In Valdarno i suoi tifosi impazziscono quando taglia per primo il traguardo nella gara di Vaggio e addirittura domina nella prestigiosa Ruota d'Oro di Terranuova. Poi stupisce tutti quando il Ct della nazionale Cassani gli fa indossare la maglia azzurra allo scopo di farlo gareggiare eccezionalmente tra i professionisti nel Trofeo Matteotti. E così, tra lo stupore di tutti, da dilettante allo sbaraglio,Vincenzo Albanese si prende il lusso di battere i veri professionisti sul traguardo di Pescara.

Nel 2017 passa tra i professionisti con la maglia della Bardiani, ma incappa in un triennio di sventure. Nel 2021, al quarto anno in categoria, appena ventiquattrenne rinasce ciclisticamente alla Eolo-Kometa Cycling Team, formazione guidata dagli ex campioni Ivan Basso e e Alberto Contador. Al Giro d’Italia è tra i protagonisti, vestendo per alcuni giorni la maglia azzurra del leader dei gran premi della montagna, e contribuendo in modo sostanziale alla vittoria del suo compagno Vincenzo Fortunato sul mitico traguardo dello Zoncolan.

Per tutti questi motivi venerdì 11 giugno - alle ore 11,30 - nella sala consiliare di Reggello, il sindaco reggente Piero Giunti consegnerà un riconoscimento a Vincenzo Albanese. “Abbiamo deciso di consegnare questo riconoscimento a Vincenzo per mostrare tutto il nostro orgoglio per le sue prestazioni sportive – afferma il sindaco reggente Piero Giunti - È un modo per ringraziarlo e per fargli capire quanto la nostra comunità gli è vicina e lo segue in ogni sua impresa sportiva”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il risultato della quarta tappa del concorso di bellezza che seleziona i giovani per la finale nazionale di Venezia, che si svolgerà il 31 agosto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Sport