comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:59 METEO:MONTEVARCHI13°19°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
giovedì 22 ottobre 2020
corriere tv
Conte: «Ai cittadini dobbiamo chiedere ancora sacrifici e rinunce»

Attualità venerdì 16 ottobre 2020 ore 19:39

“Ragazzi isolati, famiglie abbandonate dalla Asl”

Silvia Chiassai  Martini sindaco di Montevarchi
Silvia Chiassai Martini sindaco di Montevarchi

Il sindaco Chiassai accusa l’azienda sanitaria: i genitori degli alunni in quarantena non hanno informazioni né tamponi. “Pediatri disperati”



MONTEVARCHI — “C’è una mamma di un bambino in quarantena che da 17 giorni non riesce ad avere informazioni né a sapere quando sarà fatto il tampone al figlio. E quindi non sa quando potrà rimandarlo a scuola” dice il sindaco di Montevarchi. E nella condizione di questa mamma ci sono molti altri genitori che quotidianamente contattano Silvia Chiassai per chiederle cosa fare. Perché – come sottolinea il primo cittadino in un video messaggio pubblicato sulla sua pagina facebook – la Asl non darebbe agli interessati informazioni e risposte. E anche i pediatri non sanno più cosa fare.

“Il sindaco è il referente sanitario e per questo le famiglie mi chiamano” dice Chiassai “hanno i figli in quarantena e non hanno mai ricevuto comunicazioni ufficiali da parte della Asl Toscana Sud Est, non riescono ad avere informazioni e a sottoporre i figli a tampone”. In queste condizioni, aggiunge il sindaco “sono centinaia le famiglie nel nostro comune, nel Valdarno e nella provincia. Sono disperate e contattano i sindaci per capire come mai non hanno nessuna informazione, sono abbandonati. Dopo giorni di quarantena non sanno se possono far tornare a scuola i figli, senza aver avuto tampone e senza certificato. Anche i pediatri sono disperati e lanciano un grido d’allarme ai sindaci”.

Chiassai conclude l’intervento con un’altra critica all’azienda sanitaria cui ha scritto lunedì scorso per offrire la collaborazione dell’amministrazione comunale per organizzare uno screening rapido per le famiglie, proposta – conclude Chiassai – a cui ancora non è ancora arrivata risposta.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità