comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 17°28° 
Domani 17°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
lunedì 21 settembre 2020
Giani
25.190
 
47%
Ceccardi
22.552
 
42%
Galletti
3.202
 
6%
Vigni
215
 
0.00%
Fattori
1.140
 
2.00%
Barzanti
308
 
0.00%
Catello
545
 
1.00%
corriere tv
Giù dalla scogliera con la tuta alare: il video di un volo di Alessandro Tovazzi

Attualità domenica 13 settembre 2020 ore 17:09

Gruccia, la Asl ha risposto: macchinario ritirato

L'ospedale di Santa Maria alla Gruccia
L'ospedale di Santa Maria alla Gruccia

Il sindaco Chiassai comunica la decisione dell’azienda sanitaria dopo i casi Covid falsi positivi e annuncia: “Al lavoro per un prodotto alternativo”



MONTEVARCHI — Alla fine, la risposta ufficiale è arrivata: il macchinario per i test Covid rapidi comprato con i soldi dei cittadini di Montevarchi grazie a una raccolta fondi organizzata durante l'emergenza sanitaria e donato alla Gruccia è stato ritirato. Perché gli accertamenti sullo strumento – che si sono resi necessari dopo i casi falsi positivi dei mesi scorsi - non hanno fatto la chiarezza necessaria perché venisse riportato all’ospedale del Valdarno e rimesso in funzione.

È la comunicazione della Asl Toscana Sud Est resa nota dal sindaco Chiassai che l’ha ricevuta nelle scorse ore. È stato infatti il primo cittadino ad annunciare la notizia attraverso un video messaggio postato sulla sua pagina facebook. Ricordando di aver più volte sollecitato l’azienda sanitaria ad aggiornarla sulla situazione, Chiassai ha spiegato che “L’esito delle azioni di indagini che la Asl ha fatto sul macchinario non ha prodotto sufficienti elementi di chiarezza per reintrodurlo nella routine quotidiana e quindi sia la Asl che Estar - che per conto della Regione aveva acquistato ben 8 macchinari che la Asl aveva autorizzato ad acquistare - hanno deciso di ritirarli. Il nostro macchinario sarà riconsegnato al produttore”.

Il sindaco di Montevarchi ha poi aggiunto: “Mi sto già attivando per trovare un prodotto alternativo che si possa a breve acquistare, che possa dare aiuto di cui c’è forte necessità per un’indagine diagnostica più rapida della presenza o meno del Covid così da gestire una eventuale diffusione del virus in ambienti delicati e per le fasce più deboli della popolazione”. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità