Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:54 METEO:MONTEVARCHI19°35°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 20 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tutti condannati per l'omicidio di Desirée

Attualità venerdì 11 giugno 2021 ore 08:00

Il Valdarno festeggia i 70 anni del Panathlon

Siro Pasquini
Siro Pasquini presidente del Panathlon Club Valdarno Superiore

Il presidente Siro Pasquini celebra l’anniversario del club internazionale. E ricorda il contributo dato nello sport e nella società civile



VALDARNO — Anche il Panathlon Club Valdarno Superiore festeggia assieme ai quasi 300 Club sparsi in quattro continenti e ventisette nazioni il 70esimo anniversario di fondazione del Panathlon International.

“Un anniversario importante che giunge dopo mesi orribili a causa della pandemia anche per il mondo dello sport e che vuol essere anch'esso un segno di ripartenza, soprattutto per lo sport a livello locale” dice il presidente Siro Pasquini.

Era il 12 giugno 1951 quando Mario Viali a Venezia decise di mettere le basi ad un dialogo fondato sulla passione sportiva con alcuni amici e rappresenti di varie discipline. Il motto 'ludis jungit', Uniti nello sport, indicò subito la comunione di intenti e valori espressi dallo sport. Il nome 'Panathlon' pensato da Domenico Chiesa proiettò quell’idea nel firmamento olimpico, accomunando tutti gli sport.

Il Panathlon International oggi è riconosciuto dal C.I.O. - Comitato Olimpico Internazionale, e porta il suo contributo di idee e valori all’interno della commissione per la cultura e lo sviluppo dell’ideale olimpico, nonché dai Comitati Olimpici nazionali come ente benemerito.

“La sua missione – prosegue Pasquini – è trasversale alle discipline e agli eventi dello sport, attività non marginale ma fondamentale per l’educazione dei giovani e per la costruzione di una società fondata su valori etici e morali duraturi e sull’accesso allo sport come diritto naturale, in particolare per i più svantaggiati. Importante anche il ruolo di sentinella e presenza di contrasto etico e morale all'agonismo sempre più spinto, al doping e ai pesanti condizionamenti economici e finanziari nello sport. Ogni club esercita questo impegno attraverso incontri, ricerche, pubblicazioni, premi e borse di studio per chi eccelle nello sport e nella scuola esaltando i valori della correttezza e del fair-play. Un ruolo sempre più riconosciuto – conclude il presidente Panathlon Club Valdarno Superiore – non solo dagli organismi sportivi ma anche dalle Istituzioni pubbliche che hanno a cuore la crescita dei giovani in una società pulita”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il risultato della quarta tappa del concorso di bellezza che seleziona i giovani per la finale nazionale di Venezia, che si svolgerà il 31 agosto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Sport