Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:54 METEO:MONTEVARCHI19°34°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 20 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tutti condannati per l'omicidio di Desirée

Attualità martedì 18 maggio 2021 ore 18:37

Comitato Serristori “Sindaca, cosa stai firmando?”

La manifestazione per il Serristori del Comitato nel 2020
Foto di: Paolo Ricci

Finora nessuna comunicazione e discussione pubblica sui Patti Territoriali “in corso di revisione”. Pronta una nuova protesta in piazza per l’Ospedale



FIGLINE INCISA — Il Comitato per il Serristori si rivolge direttamente alla sindaca Giulia Mugnai e a tutti i gruppi politici rappresentati nel Consiglio Comunale di Figline Incisa “nel momento in cui si sta decidendo il futuro dell’Ospedale Serristori senza che l’Amministrazione municipale abbia sentito il bisogno di avviare un minimo di confronto pubblico”.

Lo stesso Comitato ricorda come, in occasione di una recente comunicazione dell’Azienda Sanitaria Toscana, sia stato dichiarato ufficialmente che “La dotazione dell’impianto di osmosi al Serristori, è coerente con le prospettive avanzate nell’ambito della ridefinizione dei patti territoriali, attualmente in corso di revisione con i sindaci dell’area fiorentina sud est”.

“Quindi - aggiunge il Comitato - quasi casualmente siamo venuti a conoscenza che proprio ora è in corso una rielaborazione di quegli accordi sulla sanità locale, che nel lontano 2013 furono sottoscritti - e peraltro mai attuati - con all'allora assessore regionale al diritto alla salute Luigi Marroni, da Paolo Morello Marchese (Asl), da Riccardo Nocentini (sindaco Figline), Fabrizio Giovannoni (sindaco Incisa), Cristiano Benucci (sindaco Reggello) e Daniele Lorenzini (Sindaco Rignano). Altrettanto casualmente siamo venuti a sapere che, proprio la questione dei nuovi patti territoriali, sarà discussa domani pomeriggio nel Consiglio comunale di Reggello, a seguito di una sollecitazione in tal senso giunta dal capogruppo del Movimento Cinque Stelle”.

A fronte di tutto ciò, il Comitato per il Serristori giudica “vergognoso che tale discussione non sia avvenuta all’interno del Comune che ospita l’ospedale di zona, che ovviamente è direttamente coinvolto nel contenuto di quei patti che si stanno silenziosamente sottoscrivendo”.

“È difficile trovare le parole adatte per commentare ciò che sta accadendo – dichiara il Comitato per Serristori – La sindaca di Figline Incisa sta prendendo decisioni sul Serristori, escludendo tutti i soggetti - partiti, associazioni e semplici cittadini - che finora si sono interessati al destino dell’ospedale di Figline. Come se in questi anni non si fossero svolte numerose e partecipate manifestazioni pubbliche, come se non ci fossero state dichiarazioni congiunte, prese di posizioni, promesse e quant’altro".

In conclusione, il Comitato per il Serristori chiede in primo luogo che l’opinione pubblica sia debitamente informata del contenuto dei nuovi Patti Territoriali, ben prima di giungere alla loro sottoscrizione. In secondo luogo il Comitato avvisa la sindaca Mugnai, l’Amministrazione municipale di Figline Incisa e tutte le altre istituzioni interessate “che non sarà accettata nessuna intesa al ribasso, tale da mettere in discussione il ruolo di ospedale per acuti del presidio di Figline. Il Comune, la Regione e la Asl sappiano che, qualora non sia ripristinato il Pronto Soccorso H24, la sub-intensiva e anche la piena funzionalità delle sale operatorie con i reparti di chirurgia e medicina, il Comitato è pronto a scendere nuovamente in piazza, contando come sempre sull’appoggio spontaneo dell’intera popolazione”.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il risultato della quarta tappa del concorso di bellezza che seleziona i giovani per la finale nazionale di Venezia, che si svolgerà il 31 agosto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Sport