Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEVARCHI13°18°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

Attualità martedì 04 maggio 2021 ore 12:36

Delusione e rabbia, lavoratori Bekaert in Comune

Manifestazione della delegazione dei lavoratori Bekaert

La delegazione ha manifestato all’esterno del Municipio e poi è stata ricevuta dalla sindaca “dobbiamo a loro una risposta in termini occupazionali”



FIGLINE E INCISA — Nel giorno più brutto della lunga vicenda Bekaert, una delegazione di lavoratore dello stabilimento denominato “ex Pirelli” ha manifestato di fronte al Camune di Figline e Incisa per esprimere la loro contrarietà ad una serie di decisioni che di fatto hanno messo fine alla loro espereinza lavorativa nel sito produttivo di Figline Valdarno.

Successivamente un gruppo di lavoratori, nel rispetto delle normative anti contagio, è stato ricevuto dalla sindaca nella sala consiliare. Anche in questa occasione Giulia Mugnai ha ribadito la sua posizione: un grande senso di rabbia e di frustrazione, perché nonostante battaglie, continui appelli, decine di lettere, proteste, manifestazioni, non è bastata la voce del territorio a scongiurare i licenziamenti.

La sindaca ha quindi confermato l’impegno dell’Amministrazione nei confronti dei lavoratori Bekaert “dobbiamo a loro una risposta in termini occupazionali”

Tra l’altro nel pomeriggio di oggi è prevista di fronte allo stabilimento Bekaert, alle 17,30 circa, un’assemblea della Federazione Italiana Metalmeccanici, aderente alla Cisl. Alla manifestazione sindacale sono stati invitati tutti i sindaci della zona. La sindaca di Figline Incisa ha già confermato la sua presenza.

La vicenda Bekaert, come ha sottolineato Giulia Mugnai, non pone soltanto drammatici prblemi occupazionali, ma pone anche altre questioni di carattere ambientale e urbanistico. Ecco perché nel chiedere alle istituzioni di esplorare tutte le possibilità di reindustrializzazione del sito produttivo figlinese, la sindaca la sindaca ha ribadito il suo no “All’abbandono dello stabilimento Bekaert”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Emergenza Coronavirus, l’aggiornamento della Asl Toscana Sud Est: ancora tanti casi nella zona, l’infezione non accenna a fermarsi. I dati
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità