comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:41 METEO:MONTEVARCHI14°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 29 novembre 2020
corriere tv
Myrta Merlino ospita il compagno Marco Tardelli: «Ti presento come campione del mondo?», «Posso darti del tu?»

Attualità sabato 21 novembre 2020 ore 15:30

Controlli fasulli, nei guai viticoltore di Incisa

Una fase della vendemmia (foto di repertorio)

Ex appartenenti alle forze dell’ordine accusati di aver richiesto soldi per chiudere un occhio in merito a eventuali verifiche ispettive in alcune attività commerciali



FIGLINE E INCISA — Un viticoltore di Incisa Valdarno è finito nei guai nell’ambito di un’indagine coordinata dai sostituti procuratori Pietroiusti e Pirozzoli, con la direzione del procuratore capo del Tribunale di Firenze, dottor Giuseppe Creazzo. L'indagine è partita dai carabinieri di Lastra a Signa.

I provvedimenti cautelari, emessi dal gip di Firenze, Piergiorgio Ponticelli hanno riguardato quattro persone, tra cui anche il viticoltore valdarnese e alcuni ex rappresentanti delle forze dell’ordine. La vicenda, che ha avuto eco nella stampa locale, appare particolarmente complessa.

Nelle accuse si parla di peculato, concussione ed induzione indebita a dare o promettere utilità, falso in atto pubblico. In pratica, secondo quanto emerso nei primi risultati dell’indagine, le accusa riguarderebbero la richiesta di soldi per chiudere un occhio in merito a eventuali verifiche ispettive in alcune attività commerciali. L'episodio più rilevante finito negli atti investigativi sarebbe un pagamento di 75.000 euro in contanti per chiudere, senza elevare sanzioni, il controllo in un'azienda vinicola della provincia di Firenze.

Dopo i primi provvedimenti emessi dalla magistratura, molti imprenditori hanno trovato la motivazione per denunciare episodi simili.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità