Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:50 METEO:MONTEVARCHI9°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Attualità domenica 17 ottobre 2021 ore 14:45

Addio a Mealli campione della velocità

Marcello Mealli
Marcello Mealli (foto tratte dalla pagina Fb del Comitato provinciale di Arezzo della FCI)

Mondo del ciclismo in lutto per la scomparsa del grande corridore valdarnese. È stato anche organizzatore di eventi sportivi come la Ruota d’oro



CASTELFRANCO — Il mondo delle due ruote piange “un’icona del ciclismo toscano”. Se ne è andato ieri, all’età di 93 anni, Marcello Mealli corridore di razza prima e poi organizzatore di tanti eventi ciclistici in Valdarno – come la Ruota d’Oro di Terranuova – e non solo.

Marcello – nato a Malva, la frazione di Castelfranco, patria della dinastia ciclistica dei Mealli - è stato il primo campione italiano della provincia di Arezzo. Ottimo velocista, astuto, impavido e dalla temuta e vincente “volata”.

Ma aldilà dei grandi meriti sportivi è stato un uomo “Schietto e diretto”, “Battagliero e sincero”, “Uno dei senatori del ciclismo”, “Sentirlo parlare ti faceva bene, un po’ come Alfredo Martini, un grande” come raccontano oggi sui social coloro che l’hanno conosciuto e stimato come atleta e come uomo.

Tra i tanti che hanno ricordato Mealli il Comitato provinciale di Arezzo della Federazione ciclistica italiana. “Stanotte ci ha lasciato Marcello Mealli classe 1928. Grande personaggio del ciclismo aretino nazionale e mondiale sia come organizzatore che come atleta” si legge nella pagina facebook dell’associazione.

“Ha iniziato la sua carriera con l’Unione Ciclistica Aretina fra gli allievi. Ha doti di ruota veloce e mette insieme, in cinque anni, venticinque vittorie fra gli allievi e trentasei fra i dilettanti. Fra le vittorie è di particolare rilievo la maglia di campione italiano, categoria allievi, conquistata a Roma nel 1946 la prima dell’U.C. Aretina. A questa ne aggiunge un’altra, sempre tricolore, nel campionato italiano cronometro a squadre, a Treviso, nel 1951 con la gloriosa maglia giallorossa dell’A.S. Roma, con Elio Imperi, Luciano Ciancola, vincitore anche del mondiale strada dilettanti nel 1952 in Lussemburgo".

"Organizzatore instancabile fino all’ultimo, tra le manifestazioni più importanti la Ruota d’Oro di Terranuova Bracciolini gara internazionale per dilettanti e poi nella sua Castelfranco la Coppa Comune di Castelfranco giunta alla 42^ edizione. Insomma, un vero personaggio da un carattere forte magari a tutti non poteva stare simpatico ma sincero e vero, con lui non esistevano le mezze misure o prendere o lasciare, un vero portento. Io lo voglio ricordare con le sue telefonate di prima mattina dove esordiva cosi: “Pronto e so i’ Mealli”. Ci mancherai Marcello, personaggio di altri tempi”.

I funerali si svolgeranno domani 18 ottobre alle ore 16 nella chiesa di Malva.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Venerdì 10 e mercoledì 22 dicembre sotto la regia di Confcommercio Valdarno l'evento sbarca nel centro storico
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS