comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:11 METEO:MONTEVARCHI-0°9°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
mercoledì 27 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La senatrice Tiraboschi (Forza Italia): «Non sono pronta a giurare da ministra nel Conte ter»

Attualità lunedì 23 novembre 2020 ore 18:57

Ampliamento discarica: inizia la partita

La discarica di Podere Rota a Terranuova
La discarica di Podere Rota a Terranuova

Fissato l’incontro tra Regione e i Comuni della vallata, sul tavolo della discussione l’intervento su Podere Rota richiesto dal gestore



VALDARNO — Il confronto è aperto: tra qualche giorno si terrà il (primo) faccia a faccia tra Regione Toscana e Comuni del Valdarno sull’ampliamento di Podere Rota. Le amministrazioni locali vogliono sapere quali siano le intenzioni dell’ente toscano che dovrà dare un parere sul progetto presentato dal gestore per l’impianto di smaltimento dei rifiuti.

A poco più di un mese da quando si è appresa l’intenzione di Csai (era la fine di ottobre), è stato fissato per il prossimo 2 dicembre l’incontro in videoconferenza tra la Regione – sarà presente l’assessore all’ambiente Monni – l’Aor (l’area ottimale di raccolta rifiuti) cui aderiscono i Comuni della vallata e le amministrazioni municipali che fanno parte dell’Ato (l’ambito territoriale ottimale per i rifiuti) Toscana Sud. Probabile anche la partecipazione di Lucia de Robertis, consigliera regionale e presidente della Commissione ambiente della Regione.

In ballo quindi, il futuro della discarica per la quale era stata concordata la chiusura nel 2021: ipotesi questa che potrebbe venire meno se Firenze desse il via libera al progetto di allargamento della struttura motivato dalla necessità di accogliere e smaltire i rifiuti della provincia di Arezzo nel periodo utile – si parla di quattro anni – a completare i lavori al termovalorizzatore aretino. Ma vista le dimensioni dell’ampliamento richiesto qualcuno teme che nell’impianto terranuovese possano essere conferiti rifiuti speciali di tutta Italia.

I Comuni del Valdarno appaiono compatti – a parte Terranuova – nell’essere contrari al piano per Podere Rota. “Fondamentalmente le posizioni sono chiare e le questioni da approfondire sono già decise” spiega Alessandro Baldi consigliere comunale di Loro Ciuffenna e coordinatore dell’Aor. “A seconda delle risposte che ci verranno date decideremo quali azioni intraprendere”.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Attualità