Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEVARCHI20°36°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del presunto attentatore ripreso da un partecipante al raduno di Trump
Il video del presunto attentatore ripreso da un partecipante al raduno di Trump

Attualità sabato 09 settembre 2023 ore 17:15

La Toscana sostiene il cinema, 3 milioni di euro a fondo perduto

Per la prima volta in arrivo un bando che prevede un investimento regionale dedicato all'industria del grande schermo e all'audiovisivo



TOSCANA — Il grande schermo attrae grandi e piccini, è un mondo decisamente magico che genera relax ma anche riflessione. E per la prima volta in Toscana lo sviluppo dell’industria del cinema e dell’audiovisivo nel 2023 può contare su un Fondo dedicato di 3 milioni di euro. Vi si potrà accedere tramite un bando pubblico specifico che darà sovvenzioni a fondo perduto e che è stato presentato in anteprima alla 80esima Mostra del Cinema di Venezia.

Finanziato grazie ai fondi FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) 2021-2027 – Azione 1.3.5: “Sostegno alle imprese culturali”, il bando ha l’obiettivo di sostenere le produzioni cinematografiche e audiovisive, italiane, europee e extra-europee, che generino ricadute positive sul territorio. Quindi punta al rafforzamento, alla crescita e alla competitività delle MPMI toscane che operano nel settore; alla valorizzazione delle professionalità tecnico-artistiche toscane impiegate nel comparto audiovisivo; vuole favorire l’attrattività in Toscana di società del settore cinema, europee ed extraeuropee, che attivino progetti di produzione e co-produzione internazionale; così come vuole promuovere il “Valore Toscana” nelle produzioni e valorizzare il patrimonio artistico, culturale, naturalistico e paesaggistico toscano.

“Sono orgoglioso di annunciare che la Toscana per la prima volta presenta un suo bando per le produzioni cinematografiche - ha detto il presidente Eugenio Giani - un bando nato per promuovere l’industria dell’audiovisivo ma al tempo stesso per valorizzare uno dei modi più
belli di raccontare la nostra terra, il cinema, arte antica e contemporanea che con la Toscana ha una lunga storia d’amore. Questo traguardo è stato raggiunto grazie alla collaborazione tra presidenza, uffici del settore Cultura e quella consueta della Film Commission.
Concludo evidenziando le premialità che mi stanno a cuore, come le pari opportunità, l’inclusività, l’attenzione all’ambiente e la valorizzazione delle aree interne che possono essere raccontate e riscoperte”.

Le risorse, che saranno assegnate, sono così articolate:

• Lungometraggi: 1.800.000 euro
• Documentari: 500.000 euro
• Serialità: 500.000 euro
• Cortometraggi: 200.000 euro


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Firenze. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità