Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEVARCHI15°23°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità giovedì 18 maggio 2023 ore 18:15

Terza corsia e le altre, protocollo per le infrastrutture toscane

L'autostrada A11
L'autostrada A11

L'accordo lega Regione Toscana, Ministero di infrastrutture e trasporti e Aspi. All'interno gli interventi strategici per la mobilità regionale



ROMA — Terza corsia autostradale, svincoli, adeguamenti della viabilità ordinaria, messa in sicurezza e varianti: c'è tutto il capitolo degli interventi più strategici per la Toscana sotto il profilo infrastrutturale nel protocollo d'intesa firmato stamattina a Roma, presso il Ministero delle infrastrutture e trasporti, fra lo stesso Mit, la Regione Toscana e Aspi.

A siglare la piattaforma sono stati il presidente della Regione Eugenio Giani, il ministro Matteo Salvini e l'amministratore delegato di Aspi Roberto Tomasi, e per la Regione oltre al presidente è intervenuto anche l’assessore regionale a infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli.

La firma del protocollo

La firma del protocollo, da sinistra Tomasi, Salvini, Giani

La firma riguarda in particolare l’ampliamento alla terza corsia dell’autostrada A11 nel tratto Firenze-Pistoia, l’ampliamento alla terza corsia dell’autostrada A1 nel tratto Incisa-Valdarno, la riqualifica delle carreggiate esistenti e re-direzionamento delle stesse verso nord dell’Autostrada A1 Milano-Napoli nell’ambito dell’ampliamento alla terza corsia tra Barberino di Mugello e Firenze Nord e alcuni interventi di restauro e valorizzazione ambientale relativi ai lavori di adeguamento dell’autostrada A1-Variante di Valico.

Nel protocollo sono inoltre inseriti l'adeguamento dello svincolo Firenze Scandicci, il finanziamento Aspi di uno stralcio dei lavori della strada 222 Chiantigiana, nel comune di Bagno a Ripoli, lo stralcio dell’intervento di ricostruzione del cavalcavia “di Ricavo” vicino all’area industriale Piani della Rugginosa nel Comune di Reggello, il Lotto 2 della Bretella Le Coste-Casello Valdarno, nel comune di Terranuova Bracciolini, il completamento della Circonvallazione Ovest di Barberino, la variante di Firenzuola.

“Il protocollo - ha detto Giani - era il presupposto fondamentale per l’ultimo esame, da parte del Consiglio superiore dei lavori pubblici, del progetto della terza corsia dell’A11 Firenze-Peretola-Prato-Pistoia. Contemporaneamente il protocollo riguarda gli altri interventi autostradali". Non solo: "Il protocollo ha portato a nuove infrastrutture complementari".

"E' stata l'occasione inoltre - prosegue Giani - per ribadire gli impegni delle opere a corredo della variante di valico". A questo punto - ha concluso il governatore - basta l’ok del consiglio superiore dei lavori pubblici per la partenza dei lavori della terza corsia Firenze-Prato-Pistoia e delle opere complementari. Quando questo complesso di interventi saranno realizzati avverrà in salto di qualità determinante per la mobilità nel centro Italia”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Arezzo e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità