Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:51 METEO:MONTEVARCHI20°34°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il discorso di Boris Johnson: «È chiaro che debba esserci nuovo leader e premier»

Attualità martedì 21 giugno 2022 ore 11:39

Il Comune ridetta le linee contro gli incendi

Per prevenire roghi boschivi entro il 30 giugno è obbligatorio ripulire i terreni e i giardini incolti



REGGELLO — Il livello di rischio per lo sviluppo di incendi boschivi è alto praticamente su tutti i comuni dell'Unione Valdarno Valdisieve. Le previsioni meteo a medio lungo periodo non evidenziano piogge significative nelle prossime settimane, per cui cresce la probabilità che alcuni comuni, tra cui Reggello, passino ad un livello molto alto di rischio.

Le condizioni saranno tali che nelle prossime settimane si renderebbero difficili le operazioni di spegnimento. Per questo giocano un ruolo essenziale la prevenzione, l’educazione ambientale e il senso civico dei singoli cittadini, al fine di adottare le cautele necessarie.

La popolazione è, pertanto, tenuta a garantire la pulizia e sistemazione dei terreni incolti invasi da vegetazione erbacea infestante soprattutto se nei pressi di abitazioni, infrastrutture e fabbricati mantenendo per tutto il periodo estivo, le condizioni per non accrescere il pericolo di incendi tramite la periodica pulizia.

Il Comune di Reggello ricorda che, come previsto dall’articolo 13, comma 1 del Regolamento di pulizia rurale: “è fatto obbligo a tutti i possessori o conduttori, in solido con i proprietari, di terreni e di giardini incolti o in stato di abbandono, di procedere entro il 30 giugno alla pulitura dei suddetti terreni (…) mediante la rimozione di ogni elemento o condizione che possa rappresentare pericolo per l’incolumità e l’igiene pubblica”. Chiunque viola le norme è soggetto all’applicazione di sanzioni previste dal regolamento stesso, da un minimo di 100 euro a un massimo di 600 euro. L’accertamento della violazione comporta l’applicazione della sanzione accessoria dell’obbligo di adempiere alla pulitura.

La Giunta ha già dato mandato alla polizia municipale di monitorare le situazioni più critiche del territorio e di verificare tutte le segnalazioni ricevute al fine del rispetto di quanto previsto dal Regolamento di pulizia rurale.

É importante segnalare tempestivamente ogni principio di incendio, chiamando i numeri di emergenza: 800 425 425 SOUP Regione Toscana o 112 Numero Unico per le Emergenze o a partire dal 1 Luglio la Sala Provinciale 055 414110.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' accaduto lungo l'autostrada A1. A bordo solamente la conducente che non ha riportato ferite e si è accorta in tempo delle fiamme
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità