Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:42 METEO:MONTEVARCHI19°33°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Samele argento nella sciabola, la dura preparazione per arrivare così in alto

Cronaca sabato 19 giugno 2021 ore 10:30

Movida in Valdarno, controlli a tappeto

carabinieri

Carabinieri nei locali più in voga per verificare il rispetto delle norme anti-Covid: 100 persone identificate. Sanzioni per violazione del coprifuoco



VALDARNO — Cento persone identificate, una denuncia per guida in stato di ebbrezza, una segnalazione per uso di droga e alcune sanzioni per violazione del coprifuoco anti-Covid.

Questo il bilancio dell’operazione condotta dai Carabinieri della Compagnia di San Giovanni nell’ultimo fine settimana in Valdarno: controlli a tappeto sono stati svolti nei locali della movida e sulle strade più frequentate della zona per verificare il rispetto delle norme anti-contagio e del coprifuoco, per prevenire e contrastare reati predatori, spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, e il fenomeno di abuso di sostanze alcoliche, e per identificare soggetti che, per circostanze di luogo e di tempo del controllo, potevano dare adito a sospetti.

Il servizio – che si è protratto ben oltre mezzanotte – è stato svolto con particolare focus sui territori di Montevarchi, San Giovanni e Terranuova, maggiormente interessati dalla movida valdarnese.

L’attività dell’Arma – nell’ambito di un più ampio piano coordinato per vigilare sulla movida estiva, promosso dal Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo - nella prima serata ha riguardato il centro di San Giovanni, per poi spostarsi sulle aree più calde del centro storico di Montevarchi, e sulle zone della vita notturna di Terranuova. Sono stati ispezionati i locali più di moda per controllare che fosse garantito il rispetto delle regole sul distanziamento e sull’uso delle mascherine, oltre che il divieto di vendita di bevande alcoliche ai minorenni. I Carabinieri – a piedi per l’occasione, e suddivisi in due squadre per poter effettuare un controllo più capillare – hanno constatato un ingentissimo afflusso nei locali all’aperto, dove tutto però si svolgeva in maniera sostanzialmente ordinata, senza eccessi o abusi.

Sono state inoltre effettuate serrate verifiche su strada, che hanno portato al controllo di svariate decine di autovetture, e all’identificazione dei relativi occupanti (in tutto, quasi 100 i soggetti controllati). Verso mezzanotte, con l’incombere del coprifuoco, i Carabinieri hanno poi presidiato le vie di deflusso dai locali maggiormente frequentati, ed a più elevato tasso alcolico.

Il controllo sulle strade è risultato provvidenziale: un uomo – fermato mentre conduceva la propria autovettura con andatura visibilmente zigzagante – è infatti stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, essendo stato sorpreso alla guida con un tasso alcolemico nel sangue elevatissimo, di ben quasi 6 volte superiore al consentito, accertato mediante esame etilometrico.

Sono state inoltre elevate alcune sanzioni per violazione del coprifuoco. Infine, una ragazza di Terranuova, poco più che maggiorenne, nel corso del controllo è stata trovata in possesso di una dosa di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Lo psicotropo è stato immediatamente sottoposto a sequestro, per essere poi inviato al laboratorio di Firenze per le analisi di rito. La ragazza verrà segnalata alla Prefettura di Arezzo quale assuntrice.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incidente in autostrada all’altezza del casello Valdarno: sul posto 5 ambulanze e Vigili del fuoco. Circolazione in tilt
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità