Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:MONTEVARCHI12°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
All’Eredità su Rai1 la frase di Marco Liorni sull'oro alla Patria fascista: «Gesto patriottico». È polemica

Cronaca lunedì 15 novembre 2021 ore 13:21

In 24 ore due arresti dei Carabinieri per evasione

Il primo nei confronti di un 20enne ai domiciliari per stalking, l'altro nei confronti di un 30enne uscito di casa e beccato a comprare cocaina



MONTEVARCHI - BUCINE — Stretta dei Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Valdarno dei controlli ai soggetti sottoposti a limitazioni delle libertà personali. Nel giro di 24 ore due pregiudicati sono stati arrestati in flagranza per evasione dagli arresti domiciliari.

Il primo caso, in ordine cronologico, ha riguardato un pregiudicato residente a Bucine. L'uomo – poco più che ventenne e da tempo in Valdarno – si trovava in regime di arresti domiciliari dall’estate scorsa, quando era stato arrestato dai Carabinieri di Levane in quanto gravemente indiziato di “atti persecutori”, ossia “stalking”. Da diversi mesi, infatti, l’uomo molestava una giovane di Montevarchi, che solo dopo diverso tempo aveva trovato il coraggio di affidarsi ai Carabinieri e denunciare le molestie, protrattesi per quasi un anno, tra avances sempre più pressanti e spasmodiche, fino veri e propri pedinamenti, anche sul luogo di lavoro. Peripezie terminate appunto nel luglio scorso, con l’arresto dello stalker e l’imposizione della misura cautelare degli arresti domiciliari. È proprio nel corso di un controllo al domicilio del 20enne che i Carabinieri della Stazione di Bucine hanno rilevato l’assenza dell’uomo. Le ricerche sono scattate immediatamente ed hanno consentito di appurare come il ragazzo si era recato proprio a Montevarchi, senza fortunatamente assillare nuovamente la vittima. L’uomo, individuato a bordo dell’auto dei propri genitori, è stato immediatamente tratto in arresto per evasione. Arresto che è stato successivamente convalidato dal Tribunale di Arezzo.

Analoga vicenda, meno di 24 ore dopo, si è registrata a Montevarchi. Stavolta i Carabinieri della Stazione locale sono intervenuti in supporto ai colleghi della Polizia Municipale, che avevano sottoposto a controllo un uomo poi datosi alla fuga. Il controllo è stato effettuato nell’ambito di un verosimile episodio di cessione di sostanza stupefacente. Infatti, il soggetto che se l'è data a gambe – un uomo poco più che trentenne e da tempo residente in Valdarno – dopo un breve inseguimento, è stato raggiunto e condotto in Caserma. All’esito degli accertamenti di rito, è subito stato emerso come l’uomo fosse di fatto evaso, dato che era ristretto presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare. Inoltre, gli investigatori hanno accertato come, durante la fuga, il 30enne si fosse disfatto di una dose di cocaina, acquistata poco prima. Per lui sono scattate le manette.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Arezzo e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità