Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:MONTEVARCHI20°34°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il discorso di Boris Johnson: «È chiaro che debba esserci nuovo leader e premier»

Attualità mercoledì 26 maggio 2021 ore 11:41

Alice, mamma volante di Figline in gara allo Spino

Alice Sabatini in gara

Il “miracolo” della nascita di Sebastian. Nessuno lo sapeva: il giorno dell’incidente in pista lui era già nella pancia della madre e si teneva forte



FIGLINE INCISA — Sabato 29 e domenica 30 maggio si disputerà la Cronoscalata Motociclistica dello Spino. L’affascinante appuntamento motoristico di Pieve Santo Stefano coincide quest’anno con la prima prova del Campionato Europeo e Italiano di Velocità in Salita, valevole anche per il Trofeo Crono Climber. Tra gli oltre 150 partenti ci sarà anche Alice Sabatini, la mamma volante di Figline, che dopo il tempo dedicato al piccolo Sebastian, sta tornando piano piano ad affrontare gare sempre più impegnative: “Dire che mi sento pronta è un po’ azzardato, ma sicuramente la voglia di correre è tantissima”. Alice sfiderà i tornanti del Passo dello Spino in sella al suo fido Suzuki 600 “gentilmente concesso dal mio compagno, Yuri Storniolo”, precisa Sabatini.

La storia di Alice e del piccolo Sebastian ha già in sé qualcosa di speciale. “La prima volta che sono entrata in pista era ottobre 2011 – racconta la pilota di Figline - Ero a Magione e guidavo un 125. Ma solo nel 2014 cominciai davvero a mettermi in gioco e mi iscrissi a qualche gara correndo con una Honda 600. All'estero ho corso nella bellissima pista di Pirtimão e arrivai sul podio nella gara del weekend organizzata dalla Rehm”.

“Non corsi tantissimo ma riuscii a prendere un po’ di confidenza soprattutto col circuito del Mugello – rievoca Alice - Così mi iscrissi al campionato amatori e presi subito posto a metà griglia. Ricordo bene che ero l'unica donna e questo mi dava molta carica. Forse troppa… infatti durante un sorpasso per la rimonta, mi trovai sbalzata dalla moto e qualche secondo dopo ero già in ambulanza. In ospedale però nessuno si accorse di una piccola presenza. Solo un mese dopo l'incidente scoprii di essere incinta di 3 mesi e neanche i medici tra esami e radiografie se ne erano accorti. Fu così che iniziò e finì il mio campionato”.

“Sebastian fu un vero miracolo – ammette Alice - e in quella caduta si stava sicuramente tenendo forte perché il rischio di perderlo è stato altissimo. Dopo la sua nascita ricominciai a correre occasionalmente, fino al mio primo Civs (Campionato Italiano Velocità Salita, ndr). Così decisi di passare alle corse in salita sia per un fattore economico, sia per poter sperimentare la pitbike e vivere una nuova esperienza. Arrivai 2° in campionato: mi piacque molto il mondo della salita”.

E ora Alice rilancia la sua sfida partendo proprio dal classico appuntamento con lo Spino. E questa volta può contare su un tifoso in più: il piccolo Sebastian che – in questo caso si può ben dire - è nato in sella ad una moto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' accaduto lungo l'autostrada A1. A bordo solamente la conducente che non ha riportato ferite e si è accorta in tempo delle fiamme
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità