QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 13°14° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
giovedì 23 maggio 2019

Attualità mercoledì 15 marzo 2017 ore 13:15

Suona al vicino e gli punta contro la pistola

L'uomo di 31 anni è piombato di notte nell'appartamento accanto e ha colpito di striscio alla gola un 44enne. Ora è in arresto per tentato omicidio



CASTELFRANCO-PIAN DI SCÒ — E' piombato intorno alle 22 nell'appartamento del vicino di casa armato di una pistola calibro 7.65, ha suonato il campanello e ha cominciato a urlare che avrebbe ucciso tutti nel palazzo a partire da quella famiglia. Questi gli attimi di panico che la sera di martedì scorso ha vissuto un badante di 52 anni originario del Marocco ma residente in un condominio di Castelfranco di Sopra, aggredito dal vicino di casa, palermitano disoccupato di 31 anni.

Allarmati dall'uomo con la pistola, il genero del badante - muratore di 44 anni - insieme alla moglie e a quella del suocero, hanno avviato una colluttazione per provare a disarmarlo ma nel tentativo è stato esploso un colpo che ha colpito di striscio alla gola il 44enne.

Spaventati, l'aggressore e un'altra persona che era giunta insieme a lui ma che non è stata ancora identificata, si sono dati alla fuga. L'uomo è stato rintracciato a Castelfranco di Sopra e arrestato per tentato omicidio e porto d'armi abusivo.

Nell'abitazione del cittadino marocchini i carabinieri hanno rinvenuto il bossolo della calibro 7.65 che l'aggressore ha lanciato via durante la fuga. Sono in corso le ricerche dell'altro uomo che era con lui.

L'uomo è stato trasferito nel carcere di Arezzo, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Resta ad ora ignoto il motivo che ha indotto il 31enne a compiere il gesto.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità