Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:54 METEO:MONTEVARCHI19°35°  QuiNews.net
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 20 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tutti condannati per l'omicidio di Desirée

Attualità sabato 22 maggio 2021 ore 11:54

I nove Comuni che puntano sul “turismo a pedali”

L’Amministrazione municipale di Reggello aderisce al progetto Valdarno Bike Road. Ecco cos’è, come funziona e quali sono i Comuni che vi partecipano



REGGELLO — L’Amministrazione comunale ha detto sì al progetto proposto da Valdarno Bike Road, in collaborazione con Confcommercio, di sviluppare anche sul Comune di Reggello percorsi cicloturistici calibrati su diversi livelli di allenamento, prediligendo comunque tratti non asfaltati. Questo progetto coinvolge i Comuni di: San Giovanni Valdarno, Montevarchi, Cavriglia, Bucine, Pergine Laterina Valdarno, Castelfranco Piandiscò, Terranuova Bracciolini, Loro Ciuffenna e appunto anche Reggello. Un’adesione che il Comune di Piero Giunti ha preso, forte del fatto che nel suo territorio sono presenti strutture ricettive e servizi di accoglienza in genere in grado di ospitare turisti e escursionisti. “È intenzione dell’Amministrazione Comunale – viene precisato negli atti amministrativi - promuovere il patrimonio naturale, paesaggistico, storico e culturale del territorio favorendo un modo “slow” per conoscere il territorio e apprezzarne le bellezze dei boschi, delle pievi, delle chiese e dei prodotti locali come l’olio”, per cui il Comune di Reggello intende procedere “alla costruzione di un turismo del “pedale”, segmento dalle notevoli potenzialità sia per i grandi flussi turistici italiani e esteri che lo stesso può attrarre, sia per i numerosi valori positivi che tale forma di turismo è in grado di trasmettere, quali la sostenibilità, la valorizzazione dei piccoli centri, il basso impatto ambientale e l’attenzione verso la salute”.

Il progetto Valdarno Bike Road nasce con l’idea di realizzare una serie di ciclo percorsi permanenti su "strade bianche e non" nel Valdarno grazie all’esperienza di successo acquisita negli ultimi 9 anni dagli organizzatori de La Marzocchina in collaborazione con Confcommercio. Il progetto prevede la realizzazione di frecce di direzione e cartelli informativi con mappe e applicativi tecnologici di sostegno al turista. Successivamente le tabelle di indicazione saranno posizionate in modo permanente lungo ogni singolo tracciato. La segnaletica andrà quindi a evidenziare 6 itinerari completi nel Valdarno Aretino (primo step di progetto) e due percorsi nel Comune di Reggello (secondo step di progetto). Verranno realizzate cartine e brochure con i dettagli delle strade e dei servizi annessi (riparatori di biciclette, bike-sharing, musei, luoghi di interesse, punti di ristoro, alberghi, agriturismi, etc.) per offrire una gamma completa di informazioni e garantire una formula a 360 gradi di ciclo-ricettività. “La grande area ciclabile valorizzerà il Valdarno e darà nuova vita a strade secondarie dal grande fascino che attraversano borghi e paesaggi suggestivi del nostro territorio, creando positive ricadute economiche per tutte le attività bike-friendly e non solo”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il risultato della quarta tappa del concorso di bellezza che seleziona i giovani per la finale nazionale di Venezia, che si svolgerà il 31 agosto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Sport