QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 16° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
mercoledì 14 novembre 2018

Cronaca giovedì 29 giugno 2017 ore 16:46

Annullata la vendita del castello di Sammezzano

Una delle splendide sale del castello, quella dei Pavoni

La splendida struttura era finita all'asta fallimentare con una aggiudicazione ad un gruppo arabo. Ma il tribunale di Firenze ha sospeso la vendita



REGGELLO — Ennesimo colpo di scena nella tormentata vicenda del castello di Sammezzano, gioiello ottocentesco in stile moresco sulle colline di Reggello voluto dalla famiglia Ximenes d'Aragona.

Dopo il fallimento della società italo inglese che lo aveva acquistato a fine anni novanta, il castello, a rischio abbandono, era stato messo all'asta e, a maggio scorso, un gruppo arabo, la Helitrope limited, si era aggiudicato la struttura per quindici milioni e mezzo.

Era stato però presentato un ricorso da parte dell'altro gruppo che aveva concorso, la Kairos srl, ricorso che è stato accolto proprio nelle scorse ore: “La sentenza del Tribunale civile di Firenze per noi è chiara e apre la strada all’assegnazione del Castello di Sammezzano a Kairos Srl, rinviando a una nuova udienza del 12 ottobre prossimo solo per una quantificazione delle spese della procedura, di cui noi chiederemo l’anticipazione per poter cominciare a mettere in sicurezza la struttura. L’assegnazione ci deve essere, dopo che l’offerta di Helitrope è stata ritenuta inefficace”, ha commentato Mirko Morandi, amministratore delegato di Kairos Srl e MY Group Consulting.

“Kairos è una società che nasce da una sinergia tra la fiorentina MY Group Consulting e un’altra società anglosassone, che ha finanziato gran parte dell’operazione. Non abbiamo alcun legame con le vecchie proprietà”.

“Il nostro obiettivo è la valorizzazione del Castello, attraverso un progetto che consenta di mantenerne la fruizione pubblica e di sottrarlo al degrado. Per questo siamo pronti a dialogare con chiunque abbia a cuore Sammezzano”.

Sull'argomento è intervenuto anche il Movimento Cinque Stelle:"Il Castello potrebbe così tornare all’asta o essere assegnato alla stessa Kairos o, come ci auguriamo noi, entrare nelle disponibilità dei cittadini italiani. La strada è semplice e passa dall’esercizio del diritto di prelazione che spetta allo Stato tramite il Ministero a guida PD” commenta Irene Galletti, consigliera regionale capogruppo M5S e prima firmataria di un atto in tal senso.

“Il Codice dei Beni Culturali consente l’esercizio di questo diritto entro sessanta giorni dalla ricezione della denuncia dell’atto di trasferimento o entro centottanta giorni – aggiunge la vicepresidente della Commissione Sviluppo Economico e Cultura - se essa è presentata tardivamente o in modo incompleto. Un caso che calza a pennello per il Castello di Sammezzano”.

Il caso dell'abbandono del castello di Sammezzano è stato spesso al centro dell'attenzione dell'opinione pubblica e la struttura nel 2016 si classificò al primo posto tra i "Luoghi del cuore" nel censimento promosso dal Fondo per l'ambiente italiano.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità