QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 10°10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità martedì 05 novembre 2019 ore 09:20

Scacchi a scuola, la mossa agli insegnanti

Dopo la formazione degli operatori è iniziato il secondo step del progetto "Gioco scaccia gioco" che prevede la formazione di sessanta docenti



MONTEVARCHI — E’ iniziata  la seconda fase del progetto “Gioco scaccia gioco. Allenare la mente per sconfiggere il gioco d’azzardo” curato dall’Associazione di promozione sociale Conkarma in collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica Livorno scacchi e il coordinamento Libera Valdarno. Lunedì 4 e martedì 5 novembre lo spazio educativo dell’APS Conkarma ospita la formazione di 60 insegnanti curata da Andrea Raiano, istruttore della Federazione Scacchistica Italiana. La formazione consiste nell’apprendimento delle regole del gioco, il rapporto con le altre discipline di studio e una breve panoramica sulla storia della disciplina.

Il progetto intende prevenire e contrastare il gioco d’azzardo patologico attraverso l’attività del gioco degli scacchi con gli studenti che frequentano le classi quinte della Scuola Primaria e le classi prime degli Istituti secondari di primo grado del Valdarno aretino e della città di Livorno. Gioco scaccia gioco, patrocinato dalla Conferenza zonale per l’Educazione e l’Istruzione, fa parte del piano regionale di attività per il contrasto al gioco d'azzardo patologico. Il progetto, entrerà nel vivo a dicembre, quando gli operatori dell’Aps Conkarma si occuperanno dei laboratori con i circa mille alunni delle classi quinte elementari e prime medie degli istituti comprensivi del Valdarno aretino. Dieci ore di didattica e gioco libero in preparazione del torneo a squadre che si terrà la prossima primavera a Firenze e durante il quale le classi vincitrici di ciascuna zona si sfideranno tra loro con una sana dose di agonismo e molta concentrazione.



Tag

Trenta e la casa da ministra: «Mio marito rinuncia all'alloggio, lasceremo nel tempo per fare il trasloco»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Politica

Cultura

Attualità