QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 18°30° 
Domani 18°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 27 maggio 2018

Cronaca mercoledì 22 marzo 2017 ore 15:20

Incubo all'alba, aggredita e rapinata dall'ex

La giovane è stata soccorsa dai carabinieri chiamati dal nuovo compagno. L'aggressore è stato arrestato, era l'ennesimo episodio violento



FIGLINE INCISA — Una giovane di 24 anni di Figline è stata aggredita da un uomo di 30, di nazionalità albanese, domiciliato a Figline.

I due avevano avuto una breve relazione conclusa a fine febbraio. Motivo della fine del rapporto le continue aggressioni verbali e fisiche subite dalla donna.

La donna dalla fine del mese scorso ha dovuto modificare le sue abitudini in quanto l'ex la stolkerizzava presentandosi a casa sua e dicendole che voleva stare insieme a lei. 

Nonostante le ripetute minacce e aggressioni, anche con schiaffi, la donna non aveva mai sporto denuncia fino a quando, la mattina di lunedì, intorno alle 6 non è stata vittima di una violenta aggressione, avvenuta sotto la casa del nuovo compagno della donna.

L'albanese ha atteso vicino all'auto della giovane il suo arrivo, l'ha fatta salire in auto e poi ha aperto lo sportello. Ha iniziato a tirarle i capelli, a picchiarla sul petto dopodiché l'ha derubata del contenuto della borsa tra cui anche il telefono. Si è allontanato un attimo e la donna si è rinchiusa in auto ma l'albanese l'ha minacciata con un cacciavite, picchiando sul vetro. La donna impaurita è scesa e le sue urla hanno attirato l'attenzione del nuovo compagno che ha chiamato i carabinieri.

L'aggressore si è allontanato ma i militari sono riusciti a beccarlo poco dopo. La giovane era in stato di shock. Per l'albanese sono scattate le manette, i reati contestati sono rapina e lesioni. La donna ha riportato otto giorni di prognosi per le lesioni subite.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità