QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 18°30° 
Domani 18°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
domenica 27 maggio 2018

Attualità lunedì 05 dicembre 2016 ore 19:00

Cibi di qualità con le tariffe più basse

Le mense scolastiche del comune di Cavriglia rispettano degli standard ottimali. E i costi, per le famiglie, sono i più bassi della provincia



CAVRIGLIA — L'attenzione dell'amministrazione comunale di Cavriglia nei confronti del mondo della scuola, come consuetudine, ogni anno si traduce anche attraverso l'educazione alimentare e la scelta di cibi di qualità nelle mense scolastiche e nell'anno scolastico 2016/2017 i giovani cavrigliesi, pur senza nessun aumento di tariffa, stanno usufruendo di un servizio di refezione scolastica migliore rispetto al passato. 

Un salto di qualità che Cavriglia ha potuto garantire alle proprie famiglie innanzitutto grazie all'attivazione del centro cottura situato nel territorio. La struttura realizzata nel cuore dell’area industriale di Bomba, dove vengono preparati tutti i pasti per le mense scolastiche di Cavriglia e San Giovanni Valdarno, rappresenta infatti un piccolo gioiello. Funzionale, moderno, all'avanguardia anche le strutture dedite alla preparazione dei cibi per “diete speciali” (malattie, allergie, intolleranze, motivi etnico-religiosi), il centro cottura è stato costruito secondo le più moderne logiche architettoniche e strutturali. 

Oltre a ciò, l'accentramento della preparazione e dello sporzionamento dei pasti nell'area industriale, ha ridotto i temi di trasporto dalla “cucina” ai refettori dei plessi scolastici con ovvi benefici per la qualità dei cibi. L'amministrazione comunale inoltre, ha concordato con Camst, l'azienda alla quale è affidata la gestione del servizio di refezione scolastica per i prossimi 9 anni, alcune migliorie nel menù con l'obiettivo di coniugare sempre più la qualità dei pasti con la stagionalità dei prodotti. 

Tutto questo ai costi più bassi dei Comuni della Provincia di Arezzo. Dai dati, stilati considerando un reddito Isee di 19.900 euro annui riportati dal portale on-line www.cittadinanzattiva.it, emerge che il costo medio del servizio di refezione nella provincia di Arezzo è di 4.80 euro mentre a parità di fascia ISEE nel Comune di Cavriglia la tariffa è di 4.40 Euro. Sempre in base fasce ISEE, sono stati stabiliti dei corrispettivi a pasto che, in virtù delle varie agevolazioni alle quali possono accedere alcune delle nostre famiglie, porta il costo del “buono mensa” ad oscillare da un minimo di 1,33 € ad un massimo di 4,40 €. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità