QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEVARCHI
Oggi 22° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdarno, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdarno
giovedì 19 ottobre 2017

VEGAN È... — il Blog di Gente di Ippoasi

Gente di Ippoasi

La gente di Ippoasi non ha età, genere né specie, progetta e lotta per un mondo diverso e migliore, mettendosi costantemente in gioco con innata passione e avanzando instancabilmente in direzione ostinata e contraria. La gente di Ippoasi è attivista con Gioia. Il nostro motto è "Possiamo essere liberi/e solo se tutti e tutte lo sono".

Storia di Tombola, cavalla selvaggia

di Gente di Ippoasi - giovedì 21 settembre 2017 ore 08:00

Tombola vive presso la Fattoria della Pace, Santuario di Animali Liberi a San Piero a Grado (PI), gestito da Ippoasi.

Tombola è una TPR, cavalla da tiro pesante rapido. La sua razza è stata selezionata dall'uomo per l'impiego in lavori agricoli e per il trasporto medio pesante civile e militare. L'utilizzo dei TPR è ha subito un cospicuo ridimensionamento ma l'interesse economico relativo al suo utilizzo nell'industria alimentare ne ha impedito la scomparsa: Tombola è stata fatta nascere proprio a questo scopo, quello di produrre cuccioli destinati alla carne.

Ognuno dei figli partoriti da lei le è stato sottratto e allontanato per essere macellato. Sui suoi fianchi troneggiano i marchi a fuoco che le sono stati impressi sulla pelle nell'allevamento allo stato brado dove "sopravviveva". La sua imponente stazza ed il manto lucido del colore dei boschi autunnali rischiano di lasciare a bocca aperta chiunque la osservi. Da lontano però, perché Tombola ha una caratteristica speciale, unica nel suo genere: è sdoma, non è cioè mai stata domata.

Non ha mai lasciato che un umano imbrigliasse il suo spirito, la sua natura selvaggia e indomita, non appartiene a nessuno, solo a sé stessa e al branco dei compagni e delle compagne che ogni giorno camminano con lei.Nemmeno alla Fattoria della Pace, dove ad oggi vive in totale serenità, è stata mai toccata. La sua natura invitta non è solo sinceramente rispettata, ma profondamente tutelata, accompagnata, ammirata.

La dimostrazione che questo sia l'atteggiamento più corretto nei suoi confronti la fornisce lei stessa, continuando a mantenere le distanze ma con crescente confidenza e sempre meno timore.

Coesistere, convivere pacificamente è possibile, ed è tramite l'esperienza diretta che possiamo impararlo chiaramente. 

Gente di Ippoasi

Articoli dal Blog “Vegan è...” di Gente di Ippoasi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cultura

Attualità